Il buddha storico, Siddharta Sakyamuni Una via laica e moderna per vivere nel mondo occidentale i preziosi insegnamenti del buddhismo tibetano. Gli insegnamenti della Via di Diamante ci aiutano a scoprire e sviluppare la nostra ricchezza interiore per il beneficio di tutti gli esseri e di noi stessi.

I centri buddhisti italiani della Via di Diamante sono frequentati da praticanti laici che si riuniscono senza finalità di lucro, sulla base degli ideali comuni e dell’amicizia.

Rivolgendosi al centro o gruppo più vicino, si può essere certi di trovare una accoglienza aperta e amichevole; è possibile partecipare liberamente a diverse attività, conferenze e meditazioni guidate. Si possono acquistare o consultare libri e ricevere informazioni sui programmi di insegnamento dei nostri insegnanti in Italia e nel mondo. Continua a leggere→

News
  • Il Karmapa troverà la reincarnazione del leader buddista tibetano, Shamar Rinpoche.

    Nuova Delhi, 27 Ottobre 2014

    Sua Santità il XVII Karmapa Thaye Dorje, leader del più antico lignaggio di reincarnati del buddhismo tibetano, annuncia oggi che identificherà la prossima incarnazione del co-detentore del lignaggio, Shamar Rinpoche (Shamarpa).

    Lo Shamarpa e il Karmapa sono spiritualmente inseparabili e sono entrambi detentori del lignaggio Karma Kagyu che ha ormai 900 anni, una tradizione che precede il lignaggio del Dalai Lama di oltre 200 anni.

    Il XIVShamarpa, Mipham Chokyi Lodro, è scomparso all’età di 61 anni l’11 giugno di quest'anno, scatenando i messaggi di cordoglio di capi di stato, numerosi dignitari e decine di migliaia di devoti nel mondo. Continua a leggere

  • 8 per mille
    Da quest’anno il sostegno economico da parte dello Stato italiano alla crescita del buddhismo in Italia RADDOPPIA
    La novità riguarda l’8 x mille. In data 31/12/2012 è diventata Legge (n. 256) l’Intesa siglata nel 2007 tra Stato Italiano e U.B.I. con il riconoscimento di alcune prerogative, che ci vedranno direttamente coinvolti.
    La prima “conseguenza” positiva della legge è che già da quest’anno si potrà destinare l’8 x 1000 all’U.B.I. e questo ci darà la possibilità di ottenere futuri finanziamenti di progetti italiani per la VIA DI DIAMANTE.Già a partire dalla prossima dichiarazione dei redditi viene inclusa l’Unione Buddhista Italiana quale possibile destinatario di una quota del complessivo gettito IRPEF nazionale. Questo significa che ogni firma ha lo stesso valore economico indifferentemente dal reddito della persona che esercita la scelta. È sufficiente porre la propria firma nell’apposito riquadro di questa sezione nei modelli CUD, 730 o UNICO.
    Continua a leggere
Print Friendly

I commenti sono chiusi.